Quando la bella stagione cala il sipario i nostri ritmi cambiano e mentre tanti detestano trascorrere più tempo al chiuso e in solitudine, altri non aspettano altro (perdonate il gioco di parole XD) che l’arrivo del freddo per potersi dedicare a tutti quei passatempi solitari che in autunno e inverno diventano ancora più piacevoli. Se vi sentite di appartenere al secondo gruppo, sono sicura che questo piccolo angolino dedicato ai libri vi piacerà; ho pensato, infatti, di consigliarvi qualche lettura che possa accompagnarvi nei weekend, davanti a una tazza di cioccolata calda bevuta di fronte al camino magari. Per questo primo appuntamento di “Lo hai già letto?” ho scelto di parlarvi di un libro a cui sono davvero molto affezionata: Nord e Sud di Elizabeth Gaskell.

Nord e Sud è un classico della letteratura inglese, perciò chi ama Orgoglio e Pregiudizio piuttosto che Jane Eyre o Cime Tempestose, sicuramente apprezzerà allo stesso modo questo romanzo del 1855. Siamo in piena epoca vittoriana e in piena rivoluzione industriale, in questo difficile periodo della storia inglese il romanzo era la valvola di sfogo delle tante contraddizioni che caratterizzavano la realtà borghese. Elizabeth Gaskell fu una delle scrittrici più coinvolte nel miglioramento della società attraverso la letteratura e i suoi romanzi sono ricchi di messaggi importantissimi dal punto di vista sociale. La borghesia, protagonista dei cambiamenti storici del diciannovesimo secolo, aveva la possibilità di sensibilizzarsi sulle difficili questioni sociali proprio grazie al romanzo e a scrittrici come la Gaskell.

Bambini che lavoravano nelle fabbriche di cotone.

Gli appassionati e le appassionate di questo periodo storico troveranno nel romanzo moltissimi dettagli sul mondo industriale e sui cambiamenti che l’avvento della tecnologia portò nella vita di tutti i giorni. 

Ai più romantici invece, il romanzo piacerà soprattutto perché la trama ruota attorno a una difficile e complicata storia d’amore. Margaret, la protagonista del racconto, è costretta a lasciare la soleggiata e paradisiaca campagna inglese per trasferirsi a nord nel trambusto della realtà industriale dove conoscerà John Thornton, l’affascinante e spregiudicato proprietario della fabbrica di cotone della città. I due personaggi incarnano perfettamente i contrasti e le incomprensioni tra nord e sud e inizialmente il loro rapporto non sarà affatto semplice. 

Daniela Denby-Ashe (Margaret) e Richard Armitage (Mr. Thornton) in una scena della miniserie BBC “North and South” (2004).

La storia d’amore appassionante e per niente banale è solo la ciliegina sulla torta, infatti il valore di Nord e Sud va ben oltre. Come in tanti romanzi della letteratura inglese scritti da donne, la protagonista è una ragazza che in questo caso ha, secondo me, qualcosa in più rispetto ad altre famose eroine. Margaret, con il suo carattere davvero inusuale per lo standard vittoriano, è la vera innovazione del romanzo di Elizabeth Gaskell. L’eroina di Nord e Sud infatti, non subisce passivamente ciò che le accade ma si mostra determinata e forte abbastanza da poter entrare nelle questioni pubbliche proprio come un uomo. Margaret compie un viaggio verso nord, vive sulla propria pelle il cambiamento dell’industrializzazione, non ha paura di esprimere i suoi dubbi e le sue opinioni e non teme la città, sebbene questa non fosse uno spazio “sicuro” per una giovane donna. 

Nord e Sud è un romanzo sull’emancipazione femminile, sul ruolo delle donne nella società, sull’industrializzazione ed è anche una romantica storia d’amore senza tempo. Se deciderete di leggerlo non credo ve ne pentirete. 

Potete acquistare il libro qui. In alternativa potete optare per la miniserie BBC, fedelissima al romanzo… anche se ovviamente non sarà la stessa cosa! 🙂

Buona lettura!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here